..:: MINERALI & PIETRE PREZIOSE :: PIETRE DURE E PIETRE NATURALI

| info@pietradura.net |

.: VARIETA'

PIETRE
Diamanti
Rubini
Smeraldo
Topazio
Opale
Zirconi
Acquamarina
Zaffiri
Onice
Granato
Labradorite
Occhio di Tigre
Lapislazzuli
Calcedonio
Ametista
Ambra
Agata
Turchese
Giada
Malachite
Altre Pietre
Articoli Vari




















Pietre Dure, Preziose, Gioielli, Gemme

Gemme e pietre ornamentali


La Terra ci mette a disposizione delle rocce e dei minerali apprezzati per la loro durevolezza e belezza, il loro uso può essere vario, es costruzione di monili e pietre da costruzione.
Le gemme sono minerali o a volte sostanze di natura organica (madreperla, ambra, corallo, giaietto) che vengono utilizzate per la produzione di ornamenti e gioielli; le qualità apprezzate delle gemme sono la rarità. la trasparenza, il colore e la brillantezza. La preziosità è legata all'aspetto estetico, alla rarità e alle proprietà ottiche (oltre a quelle citate in precedenza abbiamo l'indice di rifrazione e la dispersione della luce).







Pietre Dure

Ci sono pietre che non possiedono questi requisiti di trasparenza, di durevolezza e di rarità, ma presentano colori straordinari, veengono chiamate pietre ornamentali o pietre dure, ne sono un esempio: Topazio, Opale, Zirconi, Acquamarina, Zaffiri, Onice, Granato, Labradorite, Occhio di Tigre, Lapislazzuli, Calcedonio, Ametista, Ambra, Agata, Turchese, Giada, Malachite.



Classificazione dei minerali

Una prima distinzione viene fatta in base al sistema cristallino, disposizione interna delle molecole, ne abbiamo 6 diversi: cubico (es pirite); tetragonale (vesuvianite); esagonale (berillio); rombico (barite); monoclino (selenite) e triclino (amazzonite).
L'abito di un minerale è determinato dalla dimensione e dalla forma, può essere isometrico (le facce hanno tutto uguale sviluppo), piramidale (gli spigoli convergono formando una punta), tabulare, colonnare, aciculare (aghiforme) e fibroso.



La sfaldatura

Colpiti da un martello taluni minerali si spezzano, ovvero si sfaldano lungo particolari piani, detti piani di sfaldatura, in corrispondenza dei quali sono minori le forze di coesione interne del cristallo.
La sfaldatura o clivaggio puù essere imperfetta (bornite) o perfetta (mica e diamante) e può avvenire su un unico piano ( mica), due piani (gesso, feldspati, anfiboli), tre piani (galena, calcite, salgemma), quattro piani (florite e diamante) e cinque piani (sfalerite).






© Copyright 2015 - p.iva 05418841218 - Privacy - Prestiti Personali - Mutuo Casa - Matrimonio